11 Marzo 1944, il bombardamento di Padova

Io non c’ero ancora e quindi personalmente non me lo ricordo, ma magari tra di voi c’è qualcuno che ricorda l’undici marzo di 69 anni fa, quando l’Italia era ancora in guerra e gli alleati distrussero Padova con 300 tonnellate di bombe. Oltre a provocare numerosi morti, l’attacco distrusse la chiesa degli Eremitani e quella di San Benedetto.  L’affresco del Mantegna in Cappella Ovetari venne irrimediabilmente distrutto in mille pezzi, ma gli italiani non rinunciarono alla loro storia e le operazioni di restauro iniziarono subito e tutt’oggi si continua a ricostruire il capolavoro come un grandissimo puzzle. L’Italia quasi 70 anni fa si riprese dalla guerra e si rilanciò alla grande, oggi come allora dobbiamo raccogliere i cocci e rialzarci.

Particolare scena alu2r1. (R) Laboratorio Mantegna. 26/04/2006

Annunci

Informazioni su Alessandro Vitali

Mi piace scrivere e il sogno della mia vita è quello di poter vivere facendolo...

Pubblicato il marzo 11, 2013, in Amarcord con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: