Archivi Blog

#Je suis Charlie – Non rinunciamo alla nostra libertà

 

 

 

 

 

 

 

Gli attentati in Francia alla redazione giornalistica di Charlie Hebdo hanno colpito l’Europa e soprattutto hanno toccato la nostra anima, i nostri diritti. Molti hanno visto in questo attacco, un attacco alla nostra libertà conquistata nei secoli dai nostri avi e per questo hanno manifestato in tutte le piazze del mondo.

In questo post  non mi dilungherò in analisi e polemiche (lo farò dopo in altri post), ma farò solo un omaggio alla redazione di Charlie Hebdo, scomparsa per difendere la libertà di stampa e di opinione, probabilmente il massimo per dei giornalisti che hanno dato la vita per difendere quello che amavano. Ecco le parole di Stephane Charbonnier, direttore del giornale divenuto tragicamente famoso negli ultimi giorni: “Non siamo noi la causa di quello che fa Al-Qaida; io sono il responsabile di un giornale in Francia e non di Al-Qaida. Non bisogna puntare il dito contro delle vignette satiriche bensì contro i terroristi che non hanno bisogno di questo pretesto per agire. Cedere alla paura significa rinunciare alla libertà e a tutto il resto. Già il dire ‘aver paura’ significa fare un piacere ai terroristi. E quindi non lo dirò”.

 

Annunci