Senza istruzione non c’è crescita

Buonanotte! Oggi leggendo i giornali ho appreso che l’Italia detiene il più alto numero al mondo di beni patrimonio dell’umanità secondo l’Unesco e dopo aver letto questo ero finalmente orgoglioso di essere italiano e di vivere nel Belpaese. Peccato che due righe sotto c’era scritto che l’Italia è il paese che spende meno per la cultura nell’Unione Europea e il penultimo per quanto riguarda le spese della istruzione, giusto prima della Grecia. Insomma siamo un paese con un gran passato, ma senza un futuro. La cultura e l’istruzione sono le basi su cui si fonda il futuro di uno stato e l’Italia che già è indietro rispetto a molti paesi, non investe sulle materie prime che abbiamo, ovvero sui giovani. Fa male vedere la nostra bella Italia ridotta così, umiliata nel profondo, un paese che è stato sempre d’esempio nel mondo. Mi piacerebbe credere che le cose possano cambiare, ma penso sia più facile cambiare paese se si vuole vedere qualcosa di diverso.

Annunci

Informazioni su Alessandro Vitali

Mi piace scrivere e il sogno della mia vita è quello di poter vivere facendolo...

Pubblicato il aprile 7, 2013 su La Buonanotte. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: